☞ Utilizza al meglio il tuo interprete


L’interprete non è una persona che lavora per te ma con te
Ti consigliamo pertanto di seguire sempre scrupolosamente le seguenti linee guida per ottenere il meglio da lui/lei in occasione del tuo incontro d’affari, presentazione, conferenza, o altro evento:

  • Parla con il tuo interprete prima dell’evento, informandolo delle persone che vi parteciperanno e degli argomenti che verranno discussi.
  • Informalo del linguaggio tecnico o gergale che verrà usato, e di ogni eventuale situazione spiacevole che potrebbe presentarsi.
  • Discuti con lui i tuoi obiettivi da raggiungere per ogni incontro o negoziazione e illustragli la strategia che intendi seguire.
  • Forniscigli l’agenda dei lavori e digli cosa dovrà fare. Se terrai un discorso, forniscigli il testo, e assicurati che ne comprenda il significato.
  • Ricordati che più dai modo al tuo interprete di conoscere gli argomenti di cui si parlerà e meglio questi svolgerà il suo lavoro.
  • Mettiti d’accordo con lui anche sulle questioni più banali, tipo dove si siederà e se avrà un microfono e/o cuffia a disposizione.
  • Parla sempre in modo lento e chiaro, in modo da dare all’interprete il tempo di “digerire” mentalmente le tue parole.
  • Fai con estrema puntualità delle pause nel tuo discorso: per esempio, fermati alla fine di ogni tua frase o affermazione.
  • Evita di usare frasi lunghe e complesse. Evita, inoltre, i dialetti, le metafore e le espressioni colloquiali, nonché di raccontare barzellette.
  • Calcola bene il tempo di una sessione di lavoro: infatti, utilizzare un interprete significa aver bisogno del doppio del tempo normale.
  • Guarda negli occhi il tuo interlocutore e non l’interprete, ma ogni tanto assicurati che il tuo interprete si trovi a suo agio.